educational activities

 

apuaneducazione.it

 



Home soggiorni
Archivio soggiorni

 

SOGGIORNI 2015

Estate nei Parchi e nelle Aree Protette della Toscana

 

 

Galleria fotografica 1 - Galleria fotografica 2                                    


 

SOGGIORNI 2013

Estate nei Parchi e nelle Aree Protette della Toscana

 

Alla scoperta delle Alpi Apuane
(link esterno Regione Toscana)

 

"Ragazzinsieme"

Gustiamoci le apuane
(link esterno ragazzinsieme.it)

 

 


"Ragazzinsieme"
Esperienze in movimento tra salute, ambiente, cultura e tradizioni” è un Progetto inserito nel Programma Regionale “Guadagnare salute in Toscana.

“Ragazzinsieme” offre l'opportunità a ragazzi ed adolescenti nella fascia di età 9-17 anni di stare insieme una settimana vivendo un' esperienza didattico educativa volta a promuovere stili di vita salutari (corretta alimentazione, promozione dell’attività fisica e del movimento, prevenzione al tabagismo  e al consumo di bevande alcoliche), sperimentando in gruppo nuove emozioni, rafforzando le abilità personali e relazionali, nei Parchi e nei luoghi più suggestivi della nostra Regione.

Gli operatori delle strutture coinvolte sono stati supportati da una formazione specifica sui temi relativi agli stili di vita salutari e sulle tecniche didattico educative volte a potenziare le life skills (abilità di vita) dei ragazzi/e partecipanti.

 


 

Estate nei Parchi e nelle Aree Protette della Toscana

Alla scoperta delle Alpi Apuane

 

Con questo progetto, promosso dalla Regione Toscana, il Parco delle Alpi Apuane organizza soggiorni estivi ed esperienze di educazione ambientale nel territorio del Parco. I ragazzi dagli 8 ai 16 anni saranno ospiti in strutture ricettive che hanno sottoscritto un disciplinare con il quale si impegnano ad effettuare scelte gestionali ecosostenibili e per questo certificate dal Parco come “Esercizio consigliato”.

Le finalità del progetto sono molteplici, da quelle istituzionali e statutarie del Parco, a quelle più prettamente educative e di divertimento. L’obiettivo è quello di lasciare nei ragazzi segni concreti di un’esperienza di convivenza, che li stimoli ad applicare metodi virtuosi replicabili nelle loro famiglie (raccogliere rifiuti in forma differenziata, risparmiare acqua potabile, ridurre consumi di energia). Gli strumenti utilizzati sono il gioco, laboratori manuali (con materiale di recupero, con oggetti del bosco, ecc.), escursioni e attività sportive.